Social icon element need JNews Essential plugin to be activated.

I college sapranno se menti?

LifeGuido IT Forums Tips I college sapranno se menti?

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Autore
    Post
  • #17432
    anonymous
    Partecipante

    I college sapranno se menti?

    I college sanno come individuare le incongruenze nella tua domanda. Notano quando le cose che dici non corrispondono a ciò che dicono i tuoi insegnanti o consulenti nelle lettere di raccomandazione. E le università non esiteranno a chiamare il tuo consulente per verificare le informazioni che non sembrano corrette. Non lo fanno per sorprenderti a mentire.

    Le università controllano le cartelle cliniche della salute mentale?

    Non controllano. E non possono obbligare nessuno a rivelare la loro storia medica. I college non hanno motivo di eseguire controlli completi sui precedenti degli studenti che fanno domanda e non hanno diritto di accedere alle cartelle cliniche anche se lo facessero.

    Le università possono vedere le tue cartelle cliniche?

    I college e le università sono spesso indipendenti dalle leggi sulla privacy che influiscono sui dati dei pazienti. Uno studente non deve necessariamente dare il permesso a un college o università per accedere alle cartelle cliniche. Queste situazioni non richiedono la conoscenza che lo studente potrebbe essere un pericolo per gli altri.

    Posso parlare di depressione nella mia tesina universitaria?

    Conclusione di College Transitions Se hai intenzione di discutere la tua depressione, ansia o altre condizioni mentali nella tua domanda, fallo in modo strategico allo scopo di illuminare incongruenze altrimenti inspiegabili nel tuo curriculum accademico.

    I terapisti hanno accesso alle cartelle cliniche?

    Secondo la legge della California, un terapeuta ha tre (3) opzioni per rispondere alla richiesta di un paziente di ispezionare o ricevere una copia della sua cartella. Un fornitore deve effettuare una delle seguenti operazioni: fornire al paziente un riepilogo del trattamento invece di fornire una copia del record; oppure, Rifiutare la richiesta del paziente.

    Qualcuno può accedere alla mia cartella clinica senza il mio permesso?

    In base alla legge federale nota come HIPAA, è illegale per gli operatori sanitari condividere le informazioni sul trattamento dei pazienti senza il loro permesso.

    Un terapeuta può rifiutarsi di rilasciare cartelle cliniche?

    Per questo motivo, spetta al tuo terapeuta se li rilascerà. Secondo HIPAA, un terapeuta non è legalmente obbligato a farlo. Sebbene negare le note di processo possa sembrare molto ingiusto, c’è una logica nella legge.

    Gli appunti del terapeuta possono essere citati in giudizio?

    L’HIPAA richiede che la citazione e/o l’ordinanza del tribunale indichino specificamente che la richiesta riguarda appunti di psicoterapia e richiede che il paziente completi un modulo di autorizzazione separato. Per ulteriori informazioni: Informazioni generali su HIPAA e note di psicoterapia.

    Per quanto tempo il terapeuta conserva le registrazioni?

    sette anni

    Un terapeuta può dirlo alla polizia?

    Proprio come un terapeuta potrebbe dover riferire alla polizia o ad altri di minacce o piani per danneggiare altri, potrebbe anche dover intervenire e segnalare minacce di suicidio credibili. Soprattutto se queste minacce comportano danni ad altri, ai terapeuti potrebbe essere richiesto di divulgare le informazioni.

    Posso vedere gli appunti del mio terapeuta?

    Esatto: l’accesso agli appunti del tuo terapeuta è un tuo diritto (nota: le leggi variano da stato a stato e se per qualsiasi motivo dovesse essere dannoso per te, il terapeuta è autorizzato a fornire un riepilogo). Ma molte persone non li chiedono. E molti medici evitano di condividere.

    I terapeuti devono prendere appunti?

    Come terapeuta, potresti usare appunti di psicoterapia, chiamati anche appunti privati ​​o appunti di processo, per organizzare i tuoi pensieri e le osservazioni su ogni sessione. Queste note informali non sono necessarie, quindi puoi conservarle in privato e mantenerle riservate.

    Tutti i terapeuti prendono appunti?

    “Non tutti i terapeuti prendono appunti durante una sessione”, afferma il dottor Rego. Ma, poiché le note di processo dei terapeuti non sono considerate parte del record ufficiale, il tuo terapeuta non è tenuto a condividerle con te, dice. Tuttavia, il tuo provider potrebbe fare bene a farti vedere le sue note (se riesci a leggerle).

Stai visualizzando 1 post (di 1 totali)
  • Devi essere connesso per rispondere a questo topic.