Per cosa non può pagare una persona con bisogni speciali

Sei curioso di sapere cosa non può coprire un trust per bisogni speciali?

Anche se può sembrare che un trust creato appositamente per la persona amata con bisogni speciali dovrebbe coprire tutte le sue spese, ci sono alcune limitazioni.

Comprendere queste limitazioni è fondamentale per una pianificazione efficace. Potresti pensare: “Ma un fondo per bisogni speciali non può pagare per tutto ciò di cui la persona amata ha bisogno?” Beh, non proprio.

Ci sono alcune spese che un trust con bisogni speciali non può sostenere. In questa guida esploreremo quali sono queste limitazioni, così potrai prendere decisioni informate e garantire che i bisogni della persona amata siano soddisfatti rimanendo entro i confini della fiducia.

Iniziamo!

Spese mediche non legate all’invalidità

Non è possibile utilizzare un fondo fiduciario per bisogni speciali per pagare le spese mediche che non sono correlate alla disabilità. Ciò significa che terapie e trattamenti alternativi, nonché procedure e interventi chirurgici cosmetici, non possono essere coperti dal trust.

Sebbene questi trattamenti possano avere i loro benefici, non sono considerati necessari per la cura e il benessere dell’individuo con bisogni speciali. Lo scopo di un trust per bisogni speciali è garantire che i fondi vengano utilizzati specificamente per le esigenze legate alla disabilità dell’individuo, come attrezzature mediche, sessioni terapeutiche e farmaci.

È importante comprendere i limiti del trust e dare priorità alle spese che sostengono direttamente la disabilità dell’individuo e la qualità della vita complessiva. In questo modo, puoi sfruttare al massimo le risorse del trust e assicurarti che vengano utilizzate in modo efficace.

Sostegno di base e spese di soggiorno

Il fondo speciale per i bisogni speciali non può coprire tutto il supporto di base e le spese di soggiorno, ma può fornire assistenza finanziaria per determinati bisogni essenziali. Sebbene il trust non sia progettato per coprire i costi della vita quotidiana, può aiutare con spese specifiche che vanno a beneficio diretto della qualità della vita del beneficiario.

Ecco due aree in cui un trust con bisogni speciali può offrire supporto:

  • Modifiche abitative: Il trust può aiutare a coprire i costi delle modifiche per rendere l’ambiente di vita del beneficiario più accessibile e sicuro. Ciò può includere l’installazione di rampe, corrimano o sollevatori per sedie a rotelle o l’adozione di modifiche per accogliere disabilità specifiche.

  • Spese di trasporto: Il trust può anche assistere con i costi di trasporto relativi alla disabilità del beneficiario. Ciò può includere l’acquisto di un veicolo attrezzato per le esigenze dell’individuo o la copertura delle spese dei servizi di trasporto accessibili.

Articoli di lusso e non essenziali

Gli articoli di lusso e non essenziali non dovrebbero essere pagati da un trust con bisogni speciali. Sebbene il fondo sia progettato per migliorare la qualità della vita delle persone con bisogni speciali, è importante dare priorità al loro sostegno di base e alle spese di soggiorno. Le spese di viaggio e le attività ricreative sono spesso considerate beni di lusso e rientrano in questa categoria.

Quando si tratta di spese di viaggio, il trust non dovrebbe coprire vacanze stravaganti o viaggi non necessari. Dovrebbe invece concentrarsi sui viaggi essenziali per visite mediche o terapie che apportano benefici diretti alla salute e al benessere dell’individuo.

Allo stesso modo, le attività ricreative finalizzate esclusivamente al tempo libero e all’intrattenimento non dovrebbero essere finanziate dal trust. Sebbene sia importante promuovere l’impegno e l’inclusione sociale, è fondamentale distinguere tra attività terapeutiche necessarie e attività ricreative non essenziali.

Utilizzando il fondo speciale per i bisogni speciali in modo responsabile, è possibile garantire che i fondi siano destinati ai bisogni essenziali, fornendo in definitiva il supporto e le cure necessarie per una vita appagante.

Articoli non essenziali Esempi
Spese di viaggio Vacanze stravaganti
Attività ricreative Hobby e attività di lusso

Spese legali e spese giudiziarie

Le spese legali e giudiziarie non dovrebbero essere pagate da un trust con bisogni speciali. Sebbene un trust per bisogni speciali sia progettato per fornire sostegno finanziario alle persone con disabilità, ci sono alcune spese che non può coprire. Quando si tratta di questioni legali, è importante capire che i costi associati alla rappresentanza legale e ai procedimenti giudiziari dovrebbero essere coperti con altri mezzi.

Ecco due motivi per cui le spese legali e giudiziarie non sono ammissibili al pagamento da parte di un fondo fiduciario per bisogni speciali:

  • Spese educative: I trust per bisogni speciali possono essere utilizzati per pagare le spese educative che non sono coperte da altre fonti come borse di studio o sovvenzioni. Ciò include lezioni, libri e forniture necessarie per le esigenze educative dell’individuo.

  • Costi di riabilitazione e terapia: I trust per bisogni speciali possono essere utilizzati anche per coprire i costi dei servizi di riabilitazione e terapia che sono benefici per il benessere e lo sviluppo generale dell’individuo. Ciò può includere terapia fisica, terapia occupazionale, logopedia e altri servizi correlati.

Pagamenti a fratelli o parenti

Non è possibile utilizzare un trust per bisogni speciali per effettuare pagamenti a fratelli o parenti. Lo scopo di un trust per bisogni speciali è quello di provvedere ai bisogni di un individuo con disabilità. I fondi nel trust sono destinati ad esclusivo beneficio del beneficiario. Ciò significa che i pagamenti non possono essere effettuati direttamente ai fratelli o ad altri parenti, poiché ciò non andrebbe a beneficio diretto dell’individuo con bisogni speciali.

Tuttavia, ci sono alcune eccezioni a questa regola. Ad esempio, le spese educative possono essere coperte se vanno a beneficio diretto del beneficiario. Inoltre, possono essere coperti anche i costi di trasporto necessari per l’assistenza medica o l’istruzione del beneficiario.

È fondamentale consultare un avvocato o un consulente finanziario per garantire che il trust venga utilizzato in modo appropriato e in conformità con la legge.